Tutti i pensierini.

Pensierino del mese di maggio 2013:

Buon Compleanno!

Un anno fa vedeva la luce il mio nuovo sito. Nel farlo ci ho messo entusiasmo e un po' di fatica, e naturalmente mi sono fatto molte promesse, alcune mantenute e altre no.

Una delle promesse era quella di scrivere un pensierino mensile a mo' di blog estemporaneo, cosa che sono riuscito a fare fino a marzo di quest'anno, per poi cedere a piu' di un mese di pigrizia e svogliatezza. Naturalmente questo e' totalmente in linea con quello che scrivevo in maniera premonitrice proprio nel mio primo pensierino, citando la pigrizia tra le ragioni del diletto ad essere dilettante. Oggi 13 maggio 2013 pero' ho deciso di darmi una smossa, e di provare a riprendere quella che speravo sarebbe diventata un'abitudine e lo e' stata per quasi un anno.

Una delle ragioni che mi ha fatto scuotere dal letargo e' stata l'udire stamattina alla radio una notizia curiosa: Un'associazione che si chiama "Vivere con lentezza" ha indetto, come ogni anno da ormai sette anni la "giornata della lentezza", che quest'anno cade proprio oggi 13 maggio. Se qualcuno si e' mai preso la briga di leggere la home page del mio sito sa che quest'idea, dell'importanza della lentezza (e forse pure, almeno in parte, della pigrizia) era alla base del mio desiderio di partorire qualcosa di mio, senza aderire in maniera passiva a tutta la pletora di comunita' e di siti-blog preconfezionati esistenti sul Web.

Il mio sito e' una cosa mia, me lo tengo a casina, me lo coccolo ogni tanto. Sono sicuramente il suo frequentatore piu' assiduo, mi dispiaccio con lui di trascurarlo e di non lucidarlo a sufficienza. Seguo le sue vicende, sono curioso di chi e come e quanto lo viene a sfrucugliare per chissa' quali strani meccanismi di rimandi da motori di ricerca o dal passaparola. Cosi' per esempio ho notato che le parti che a me sono piu' care sono in realta' le meno visitate.

Questo accade ad esempio per la sezione sui viaggi: mentre le parti sul Marocco e sull'India sono molto accedute, altre secondo me altrettanto o forse ancora piu' belle non vengono praticamenet mai visitate.

Un'altra peculiarita' che ho notato nel corso del tempo e' la stagionalita' degli accessi. Cosi' per esempio le parti che descrivono gli itinerari in montagna sono molto accedute in estate, le foto di fiori in primavera-estate, le foto di funghi in autunno. Un picco lo registrano per le feste gli accessi alle palle e agli angioletti di Natale, poi a gennaio e febbraio gli accessi diminuiscono, come se il sito andasse in letargo.

Adesso pero' e' di nuovo primavera, ha smesso di piovere, e percio' e' anche tempo di buoni propositi. La tela di penelope del racconto della vacanza in Birmania avra' una sua fine, in un modo o nell'altro. A fine mese metto online quello che c'e', e vediamo se ci sara' tutto, e' una scommessa. Poi voglio fare una sezione "What's new" sulla homepage che linki le novita' presenti sul sito. Poi sara' ora di rimettere mano alle sezioni dei fiori, inserendo quelli nuovi e completando le pagine tematiche (manca ancora la pagina "altro"), e, se tutto va bene, aggiungero' anche qualche itinerario di montagna.

Poi ci sarebbe anche da inserire un qualche meccanismo di sicurezza nella parte di input, ad evitare gli spam sempre piu' frequenti di chi vuol vendere Viagra pubblicizzandolo sui commenti al pensierino del mese (poveretto, mi dispiace per lui ma non penso ci guadagni molto, visto il numero dei lettori...).

Ah, gia' ci sono anche i nuovi termini da aggiungere alla sezione del dialetto: aropare, cialatrina, ciombato, fostacchia, schiambotto, stegliato e stolzo. Insomma, di roba da fare ce ne sarebbe tanta, l'importante e' non farsi prendere ne' dalla frenesia ne' dalla pigrizia letargica sempre in agguato col solitario che ti tenta ogni volta che ti metti davanti alla tastiera.

Infine, e anche questo e' buono, so gia' quale sara' il tema del mio prossimo pensierino: un pensierino dolce dolce che mi vien l'acquolina in bocca al solo pensarci... Poi prima o poi verra' anche il tempo delle cipree :-) Grazie a tutti quelli che mi vengono ogni tanto a trovare. Vediamo tra un anno se ci saremo ancora (sul Web, intendo!)  wink